E le app gay producono scelta tv